Resoconti 20/mar/2021 | 18:20by Giuseppe Tencati

MCI 7: Magnus si autodistrugge dopo una rimonta epica

Ian Nepomniachtchi affronterà Anish Giri nella finale del Magnus Carlsen Invitational dopo una spettacolare conclusione della seconda giornata delle semifinali. Magnus ha dovuto vincere due partite di fila dopo aver perso la seconda contro Nepo, ma lo ha fatto, raggiungendo gli spareggi. La rimonta si è fermata nella partita finale delle blitz, tuttavia, quando Magnus ha spinto troppo ed ha finito per perdere. Ora giocherà contro il suo perenne rivale Wesley So nella finale per il 3° posto, dopo che Anish Giri è riuscito a far cadere in errore il campione degli Stati Uniti con una trappola nell'ultima partita.

Magnus Carlsen ha tentato un ultimo tatticismo, ma sarà Ian Nepomniachtchi a giocare la finale contro Anish Giri

Puoi rivedere tutte le partite della fase a eliminazione diretta del Magnus Invitational qui sotto:

E qui trovi il commento in diretta a cura di Carlo Marzano, GM Sabino Brunello, Matteo Zoldan, TIZtw e Di Trapani.

Qui invece il commento dai nostri studi di Oslo con David Howell, Jovanka Houska e Kaja Snare. 

Puoi ottenere uno sconto del 40% sull'abbonamento Premium utilizzando il codice CCT40!


L'ultimo giorno delle semifinali ha avuto tutto ciò che avremmo potuto sperare, con entrambi i match giocati fino all'ultima partita. La So-Giri è stata decisa nell'ultima partita rapid, mentre Carlsen-Nepomniachtchi è finita nella seconda partita dei playoff blitz, proprio quando sembrava che stessimo andando all'Armageddon!


Anish Giri 2,5 - 1,5 Wesley So

Ho pensato che non avrei dovuto deludere il pubblico e fargli vedere una partita di Wesley So contro Magnus Carlsen!" ha scherzato Anish Giri dopo aver raggiunto la finale in un'ultima drammatica partita, e anche le partite precedenti non erano state così tranquille come può sembrare. 

Entrambi i giocatori hanno avuto vere occasioni anche se fugaci nelle prime due patte. 36.h4! avrebbe dato a Wesley una posizione dominante in gara 1, mentre 14.Cf6! potrebbe essere stata anche più forte di 14.Cd6+ per Anish in Gara 2. Nella terza partita Wesley aveva la sua ultima possibilità di giocare per la vittoria con i Bianchi, ma il nostro commentatore Peter Leko si è chiesto se 4.c4!? fosse un errore di trasmissione. 6 minuti sotto sul cronometro e con una posizione peggiore dopo 8 mosse non era certo quello che Wesley sperava.

Ha tenuto duro, però, in modo che tutto si riducesse all'ultima partita, una in cui Wesley doveva vincere ad ogni costo col Nero per forzare gli spareggi blitz.

Fino a un certo punto Anish ha controllato il gioco, ma la posizione era già difficile prima che giocasse 26.g4!?, Una di quelle mosse in bilico tra follia e genialità.


Anish ha commentato:

Ho deciso di optare per questa mossa un po' pazza, g4, ma ero in dubbio ed è stata una mossa che non avrei dovuto fare!

Ha funzionato in modo magnifico, però, dal momento che dopo quasi 3 minuti di riflessione Wesley ha giocato 26…Dc7?, una mossa logica ma con un unico, tremendo problema – 27.Txe6! che vince la partita e il match al colpo! Dopo 27…Txe6 il Bianco ha 28.Dxf5+ e recupera la Torre rimanendo con un pezzo in più.

Anish, come Peter Leko, se lo aspettava:

E' un errore che ho effettivamente visto. È una mossa ridicola, ma in realtà l'ho presa in considerazione per lui, e speravo davvero che ci cadesse, ma ovviamente è pazzesco, non ho nemmeno davvero una minaccia, e ci sono così tante mosse, può cacciare la mia torre indietro - non è molto chiaro.

Anish ha commentato, in una citazione ancora più applicabile all'altra semifinale:

In questi ultimi, decisivi round, nessuno è se stesso - anche i più grandi giocatori diventano l'ombra di se stessi! Ovviamente non pensi ogni minuto, oh mio dio, dovrei vincere, o non dovrei perdere, ma in qualche modo ti sta incasinando il cervello. È un fenomeno particolare, penso che dovrebbe essere studiato.

È stato fatto notare ad Anish che in passato ha detto che vincere tornei in realtà non è così importante per lui. Giri ha spiegato:

Onestamente il fatto è che probabilmente dovrei preoccuparmi delle vittorie nei tornei perché le persone intorno a me sembrano preoccuparsene! E' così. Non sono soddisfatto di quest'ultima partita, ma sono contento di molte cose e il mio progresso non si ferma mai. Ogni giorno mi sveglio, accendo il mio software di scacchi, guardo nuove idee, mi preparo, poi gioco un torneo, poi ricomincio. È una cosa continua e qualunque cosa accada continuerà a succedere, quindi per me non influisce su nulla in realtà, ma le persone intorno a me sono probabilmente più felici se vinco! Lo scopo ovviamente è vincere, questo è l'obiettivo principale di tutti, ma alcune cose sono sotto il tuo controllo e altre no. Ma penso che avrò una buona chance.  

Sabato e domenica Anish affronterà Ian Nepomniachtchi in finale, dopo che il nr. 1 russo e leader del torneo dei Candidati è riuscito a resistere in un match incredibile contro Magnus Carlsen.

Magnus Carlsen 2,5 - 1,5 Ian Nepomniachtchi (Nepo vince agli spareggi 1,5 a 0,5)

Questo match è stato tranquillo per una sola partita, la prima, in cui il campione del mondo ha pattato comodamente con il nero e ha persino goduto del raro lusso di un vantaggio significativo sul tempo contro il suo notoriamente veloce avversario.

E' stata una giornata incredibilmente intensa mentre quattro giocatori si contendevano l'accesso alla finale

Dopo aver perso il mini-match del giorno precedente, Magnus stava puntando le sue speranze sulle partite con i bianchi nel secondo giorno, ma in gara 2 è stato sorpreso alla quinta mossa e bruciato oltre 4 minuti sull'orologio prima di finire in una posizione spiacevole. Tutto sembrava andare per il verso di Nepomniachtchi, fino a quando non ha optato per 19... h4?!


La ha definita “una decisione veramente terribile” e ha spiegato che gli era semplicemente sgfuggito che dopo 20.gxh4 Df6 Magnus poteva giocare 21.h5!. Ha detto che si è sentito “fortunato a non dover abbandonare subito”. 

Sembra che Magnus avesse mosse migliori per punire 21…c5!? di quella che ha trovato in partita, ma è riuscito comunque ad ottenere un pedone in più e tutte le chance di vincere, fino a 34…Rf8:


35.Tc7! e Magnus avrebbe ottenuto un finale imperdibile con il pedone a passato e chance di vittoria, 35.a5!? invece era un po' troppo lenta. Come ha fatto notare Peter Leko devi essere un computer per riuscire a valutare queste posizioni perfettamente, ma Ian ha trovato la mossa da computer 35…f6! e dopo 36.Te6 Cf5! improvvisamente era il Nero ad avere le chance migliori.

Magnus ha sacrificato il suo pedone h con 37.h6! per alleviare temporaneamente la pressione, ma era giunto il momento di tirare il freno di emergenza e giocare solo per la patta. Magnus o non voleva farlo o non riusciva a trovare un modo chiaro, e quella che è seguita è stata la storia familiare del giorno prima, si trovava a corto di tempo e con Nepo a calcolare con più precisione le varianti. L'errore finale 42.Txa7+ è stato commesso con meno di un minuto sull'orologio e Ian ha presto tessuto una rete di matto.

Magnus aveva una montagna da scalare, dal momento che ora doveva vincere entrambe le partite rimanenti per raggiungere i playoff. Ian aveva solo bisogno di una patta con i Bianchi per aggiudicarsi la vittoria, ma come ha commentato:

Ovviamente non sono stato in grado di fare nulla oggi, perché ci sono tipo 1001 modi di fare patta col Bianco, e ho pensato, giochiamo una partita normale, non voglio giocare per la patta. A un certo punto penso di stare per vincere all'inizio, ma ok, è tipico, quando un giocatore non ha nulla da perdere e un altro ha tutto da perdere, di solito arriva un miracolo!

Magnus ha giocato una variante minore della siciliana e ha gradualmente pareggiato il gioco, ma il suo Re era scoperto e alla mossa 31 Ian ha avuto una grossa opportunità di chiudere il match con una vittoria.


31.Cxg7! è la mossa giusta. Se il Nero la ignora giocando ad esempio 31…De7 32.Cf5 ha semplicemente perso un pedone, ma se gioca 31…Rxg7 il Bianco replica con 32.Df6+ e forza il perpetuo. Il punto è che se il Nero cerca di eludere lo scacco perpetuo con 32…Rf8 perde da 33.Dh8+ Re7 34.Txf7+! Rxf7 35.Dh7+, che guadagna la donna in c7.


Invece, 31.Cxd4?! ha permesso a Magnus di prendere l'iniziativa, e nonostante ci siano state mosse imprecise da entrambe le parti ce ne sono state anche di brillanti.


Difendere l'Alfiere non da al Nero niente di più della patta, ma Magnus ha sacrificato un pezzo con 39…d3!

Ben presto la partita è diventata un finale da studio, in particolare la posizione dopo 44…c3.


Il computer non si preoccupa assolutamente, poiché vede che può dare il suo alfiere per il pedone c e fermare il pedone d con la torre - per esempio, dopo 45.Ae4 Tc1 Il Bianco gioca 46.Ad5 + e 47 .Ab3.

Il bianco così sopravvive per un pelo, ma dopo 45.Rh4? Rf8 era tutto finito all'improvviso. Non c'è più lo scacco dell'alfiere in d5 per consentirgli di raggiungere b3 e 46.Af3 non basta. Magnus aveva realizzato l'impresa più difficile di vincere con i Neri.

Il Campione del Mondo ha criticato duramente il suo gioco:

Oggi ho giocato davvero, davvero male e non è il tipo di gioco che voglio mostrare... Il fatto è che ho giocato davvero male nella prima partita col nero che dovevo vincere. Ho fatto diversi errori, soprattutto all'inizio e anche dopo. Era più lui che sbagliava che io a creare qualcosa.

Magnus doveva ancora vincere una partita, ma questa volta aveva i Bianchi e lo ha fatto sembrare incredibilmente facile. Ha giocato 6.a4 nella Najdorf e ha seguito la variante con 8.g3 che Giri aveva giocato quando aveva battuto Nepo nella fase preliminare dell'Opera Euro Rapid

Se Magnus vincerà e giocherà la mia idea sarà bellissimo", ha detto Anish, prima di spiegare che" l'unico problema con la Najdorf è la casella d5 "e finché puoi controllarlo con il Nero tutto dovrebbe andare bene. Ha anche sottolineato che l'unica cosa che non vuoi è ottenere una posizione con un meraviglioso alfiere bianco in d5 contro il tuo alfiere bloccato in g7... che è esattamente quello che è successo in partita!

Ci si potrebbe aspettare che Magnus fosse su di giri, ma ha commentato:

La seconda partita che ho vinto su richiesta è stata, sì, ok, ho giocato in modo decente, ma non ho dovuto fare una singola mossa difficile, quindi non penso che fosse niente di speciale.

C'era anche della psicologia in tutto questo. Magnus ha proseguito:

Alla fine, quello che ha deciso il match è che lui è riuscito a rimanere calmo e concentrato durante le blitz e io sicuramente non l'ho fatto. Ero ovviamente felice di arrivare agli spareggi blitz, ma ero ancora insicuro, perché sapevo che il lavoro era tutt'altro che finito, e anche dopo aver vinto un paio di partite non credevo stessi giocando bene. Lui era più tranquillo, perché sapeva che anche se era crollato e aveva perso le ultime due partite poteva ancora ricominciare da capo nei tiebreak partendo da zero.   

Nepo sentiva che il match era cambiato:

Una volta che abbiamo raggiunto gli spareggi blitz anche Magnus finalmente aveva qualcosa da perdere, c'era qualcosa in palio anche per lui. Credo che a quel punto le chance di vittoria si equivalevano.

La prima partita blitz ha seguito il solito pattern con Magnus che ha pareggiato il gioco con il Nero in modo confortevole, fino al punto di pensare di poter provare a vincere. C'erano segni di nervosismo, però, con Magnus che scendeva fino a 2 secondi sull'orologio prima di giocare 51…Td4

I fan di Magnus hanno quindi potuto tirare un sospiro di sollievo quando ha convertito la posizione in un finale di Torre e Cavallo contro Torre. È una patta teorica che è molto più facile da difendere rispetto a Torre e Alfiere contro Torre, ma almeno il peggio che poteva accadere era un patta. Alla fine si è davvero conclusa in una patta, ma solo dopo che Magnus è riuscito a perdere la Torre per un misclick!

Fortunatamente per Magnus, Cavallo contro Torre è ancora patta, ma ha dovuto giocare altre 50 mosse di sofferenza in una posizione inferiore.

Tuttavia, Magnus aveva i Bianchi nella partita finale del blitz e non poteva lamentarsi troppo del risultato dell'apertura. Peter Heine Nielsen aveva condiviso un suggerimento durante la pausa, e Magnus ha optato per questa posizione un po' stravagante.

Alla fine non ha ottenuto molto, ma solo Magnus poteva giocare per vincere, dal momento che Nepomniachtchi aveva delle chiare debolezze in b7 e d5.


Il Campione del Mondo avrebbe potuto guadagnare un pedone qui con 28.Ta8+ Rh7 29.Td8, o semplicemente 28.Ta5, ma invece ha scelto 28.Db6!? e dopo il 28…De7 29.Da5 Dd6! improvvisamente la posizione del Nero era molto più solida. La Donna è perfettamente piazzata in d6 e la torre bianca non può lasciare la prima traversa senza consentire il matto in una.

Ovviamente era ancora patta, ma ciò che è seguito ha ricordato Vladimir Kramnik nelle ultime fasi della sua carriera, quando il 14° campione del mondo continuava a forzare e giocare per una vittoria in qualsiasi posizione.


Qui la logica conclusione della partita gioco sarebbe stata una ripetizione dopo 42.Rg1 Dc1+ e saremmo andati all'Armageddon, ma Magnus invece ha giocato 42.g3!? hxg3+ 43.Rg2!? Come per le avventure di Kramnik, è un tocco di genio, ma era solo un assaggio di ciò che sarebbe seguito. Ian è stato in grado di iniziare a spingere il suo pedone b, ma Magnus ha continuato a cercare tatticismi, sacrificando temporaneamente il suo pedone h.

C'era ancora un ampio margine di patta, ma a un certo punto, senza tempo e linee complicate da calcolare, la porta si è chiusa di colpo. Nepo stava vincendo, e l'ultimo atto della partita di Magnus è stato quello di mettere la sua regina in presa in un tipico trucco online - se Ian avesse automaticamente promosso il suo pedone b Magnus avrebbe vinto, ma il russo non commette quel tipo di errori. Ha preso la regina gratis ed era tutto finito!

Da quando ha vinto l'Altibox Norway Chess a metà ottobre 2020 Magnus non è riuscito a vincere un torneo in sei tentativi: Speed Chess Championship, Skilling Open, Airthings Masters, Tata Steel Masters, Opera Euro Rapid e ora uno che potrebbe fargli ancora più male poichè porta il suo nome: Magnus Carlsen Invitational. Alcuni si sono chiesti se stiamo assistendo a un declino da Magnus dopo un decennio al vertice, ma sembra che si stia esagerando. 

Sebbene Magnus non abbia mostrato la sua consueta costanza in questa stagione, solo il suo avversario nella finale per il 3° posto Wesley So potrebbe affermare di essere più costante. Hikaru Nakamura non è riuscito ad essere all'altezza del Tour dello scorso anno, mentre Magnus è riuscito a vincere tutte le fasi preliminari del Meltwater Champions Chess Tour e terminerà questo evento al secondo posto nella classifica del Tour dietro Wesley qualunque cosa accada.


Ian Nepomniachtchi, nel frattempo, ha eliminato sia Hikaru sia Magnus, ma continua a volare basso:

Chiaramente oggi è stata una lotteria e sono stato io ad avere il biglietto vincente. Non si trattava di scacchi. La maggior parte delle partite, la maggior parte degli errori, è quello che succede, in realtà l'ho già detto prima, quando giochi molti giorni di seguito senza sosta. Finisci per fare errori di calcolo, perdere i pezzi in una e così via.

Rimane ancora una sfida per Ian, che affronta Anish Giri per il primo premio da $ 60.000 e un posto garantito nella finale nella sede dello sponsor del Tour Meltwater a San Francisco in settembre. Ha spiegato, tuttavia, che l'obiettivo nr. 1 non è perdere la battaglia sui social media!

Devo pensare a qualche citazione per il mio Twitter, in modo da non perdere la battaglia di Twitter prima che inizi il match! Ho anche letto alcuni tweet di Magnus e di Anish, e per un secondo ho pensato che probabilmente loro stanno usando delle intelligenze artificiali per scrivere tweet, non per analizzare le posizioni. Usano reti neurali per scrivere tweet, alcune parole erano completamente casuali, in un ordine completamente casuale, e non riuscivo a capirle. Probabilmente c'era un riferimento a qualcosa, e qualcos'altro, ma era troppo profondo per me, così ho pensato, forse uso Leela per prepararmi e loro usano Leela per twittare.

Questo è quello di parlava Ian:

Anish ha risposto:

Poi è iniziata la battaglia finale, con Ian che evocava Yoda...

E qui Anish, con una citazione di Eminem...

Non perderti l'azione a partire dalle 17:00, con lo show in diretta qui su chess24!

Vedi anche:


Ordina per Data decrescente Data decrescente Data crescente Con piu' mi piace Ricevi aggiornamenti

Commenti 0

Ospite
Guest 12880596684
 
Iscriviti a chess24
  • Gratis, veloce e facile

  • Commenta per primo!

Registrati
o

Crea il tuo account gratuito per cominciare!

By clicking ‘Register’ you agree to our Terms and conditions and confirm you have read our Politica dela privacy, including the section on the use of cookies.

Perso la password? Ti mandiamo un link per resettarla!

Dopo aver inviato questo modulo riceverai una email con il link per resettare la password. Se ancora non riuscissi ad accedere al tuo account contatta il nostro servizio clienti.

Quali funzionalità vuoi abilitare?

We respect your privacy and data protection guidelines. Some components of our site require cookies or local storage that handles personal information.

Mostra le opzioni

Hide Options