Resoconti 28/giu/2020 | 11:00by Colin McGourty

Chessable Masters 7: Magnus e Nepo in semifinale

A Magnus Carlsen e Ian Nepomniachtchi sono state sufficienti 6 partite per raggiungere le semifinali del Chessable Masters. Magnus l'ha descritta come “una giornata dove è andato tutto bene” dato non è quasi mai stato in pericolo e ha sconfitto Fabiano Caruana con un netto 2,5 - 0,5. Nepo ha ottenuto lo stesso punteggio contro Vladislav Artemiev ma solo dopo alcune partite molto combattute. Una mossa di Ian rimarrà a lungo nella memoria e nel materiale di studio.


Puoi rivedere il commento in diretta a cura dei Maestri Matteo Zoldan e Valerio Di Fonzo e del GM Gawain Jones qui sotto:

E' stata una giornata che ha visto Magnus Carlsen e Ian Nepomniachtchi raggiungere le semifinali con un turno di anticipo. Arrivare nei primi 4 inoltre garantisce loro un invito automatico al Legends of Chess, l'ultima tappa del Magnus Carlsen Chess Tour prima della Grand Final in Agosto.


Rivediamo cosa è successo durante la giornata (puoi rivedere tutte le partite qui).

Magnus Carlsen 2,5 - 0,5 Fabiano Caruana

Come se la tensione dovesse essere riaccesa prima di ogni match, Magnus e Anish Giri si sono cimentati in una tale battaglia a colpi di tweet in mattinata da far dubitare siano veramente amici!

Magnus avrebbe veramente sciupato il suo inizio perfetto di Giovedì consentendo a Fabiano Caruana di rimontare, esattamente come aveva fatto Hikaru Nakamura dopo aver perso 3:0 nel primo giorno delle semifinali della Lindores Abbey Rapid Challenge? Per dirla breve: no!

Magnus ha iniziato la prima partita con i Neri, ha preso l'iniziativa, e così ha commentato dopo il match:

Nella prima partita ho ottenuto ovviamente una posizione confortevole. Stavo un po' meglio, ma non credo fosse sufficiente a portare a casa il punto intero.

Puoi rivedere l'intera intervista post-partita con Magnus qui sotto:

Era difficile dissentire con quell'affermazione, ma il modo confidente con il quale Caruana ha scelto di andare in un finale di torri con un pedone in meno per poi ottenere la patta senza problemi era un segno positivo per i tifosi del nr.2 al mondo. Anish aveva pronti i pop-corn:

Non ci sarebbero state molte note positive per Fabi nella seconda partita però, dopo aver semplificato in una posizione pericolosa ha giocato 18…f6 consentendo 19.Td4!, che elimina l'opzione di Cb4 e minaccia di raddoppiare le torri sulla colonna 'd' e guadagnare il cavallo:


Magnus ha riassunto così:

La seconda partita è iniziata veramente male per lui, dopo Td4 penso sia già persa… Ha dovuto cercare delle chance minuscole di controgioco per non perdere subito ma in ogni caso perde un pedone in tutte le varianti.

19…Ce7 è stata la scelta di Fabi dopo oltre 4 minuti di riflessione, e dopo 20.Tc7 Peter Svidler ha fatto notare che la mossa che vuoi giocare è 20…Cc6 ma perde semplicemente al colpo dopo 21.Tg4! La partita è continuata con 20…Cf5 21.Tg4 h5 22.Tg6 Te8 23.Axf6 Te6 24.e4 Txe4 25.Tg5 Th4+ 26.Rg1 Te8 e le cose sembrano abbastanza disperate per il Nero:

Magnus è un perfezionista e sembra essere nel giusto quando dice di non aver giocato la mossa migliore qui:

Non credo che ci sia molto da aggiungere, a parte per il fatto che avrei potuto semplificarmi parecchio la vita a un certo punto. Quando ho giocato 27.g3 se invece gioco semplicemente 27.Ac3 è tutto più facile. Non ho controllato, ma ero un po' irritato dopo aver giocato g3 perchè ho visto subito dopo che Ac3 era molto più accurata.

Niente di male comunque, perchè nel prosieguo della partita Magnus ha vinto in sicurezza con una tale dimostrazione di tecnica nel finale da incoraggiare i nostri commentatori a lodarne il gioco – “Magnus è poesia”, ha detto Yasser, e Peter era d'accordo: “è bello vederlo in piena forma!”

Dopo aver portato il Campione del Mondo fino all'ultima, decisiva partita nel Clutch Chess, Fabiano non è più riuscito a vincere una partita contro di lui nel Chessable Masters, anche se ci è arrivato vicino nell'ultima partita del giorno. La sua 11.a4! sembra essere una novità teorica nella Nimzo-Indiana con 4.f3, e dopo 17…Cd7 ci possono essere chance di guadagnare un vantaggio considerevole:


18.axb5! e il computer da un buon vantaggio al Bianco in qualsiasi variante. I giocatori hanno invece superato quel momento critico giocando rapidamente 18.Dxb5 Dc7 19.Thd1 Ce5 20.f4. La spiegazione si può forse trovare nel fatto che ad entrambi piaceva la posizione che avevano raggiunto. Magnus ha commentato:

La terza partita è stata ovviamente la più difficile e lui ha trovato un'idea interessante. Quando ha giocato la variante con 17.Dxc5, e poi 18.Dxb5 non credevo ci fosse molto per lui. Ho pensato che con un buon sviluppo e pezzi migliori dovessi stare meglio, ma ho completamente sottovalutato la forza di 20.f4 e mi ha fatto soffrire un po'.

Fabi è stato in grado di lanciare un attacco con i pedoni sul lato di Re e probabilmente avrebbe dovuto continuare a farlo dopo 28…Te8:


Magnus ha rivelato:

[29.h4!] era la mossa che temevo di più. Avrei probabilmente giocato e5, ma non mi piaceva.

Invece dopo 29.Dd6 Dc4 30.Db4 Dc8 il vantaggio del Bianco è svanito, e dopo il cambio delle Torri cercare di vincere con il Bianco si è rivelato un suicidio.

Ha cercato di vincere quando c'era una tale differenza nell'attività dei pezzi e nella sicurezza del Re.. cercare di vincere in queste circostanze porterà quasi sempre alla sconfitta.

Il Campione del Mondo ha giocato con estrema precisione fino alla fine:


35…a5! 36.Db5 e solo dopo 36…Dh4! ha assicurato che Db8+, Dxa7 non sarebbe riuscita a creare un pedone passato per il Bianco, e ben presto la partita è diventata una caccia al Re bianco da parte della donna e del cavallo neri per poi finire nella promozione di quel pedone 'a' di cui poche mosse prima Magnus si era assicurato la sopravvivenza!

E' stato un modo molto convincente di raggiungere le semifinali, dove Magnus incontrerà il vincente del match tra Ding Liren e Hikaru Nakamura.

Al campione del mondo è stato chiesto cosa ne pensa degli scacchi a cadenza rapid:

Ho sempre trovato gli scacchi rapid i più difficili, perchè sono un ibrido tra la cadenza classica e il blitz. Ci sono quasi sempre due fasi di gioco, una classica e una blitz, e riuscire a bilanciarle è molto, molto difficile. Penso però che sia un formato molto divertente e anche se lo trovo difficile mi piace sia giocarlo che guardarlo.

Magnus sta anche pensando al futuro, alla finale, a giudicare dalla guerra a colpi di tweet che sta ingaggiando con Anish Giri.

L'altro match è stato vinto con lo stesso punteggio, e c'è stata la "Mossa del giorno", ma l'andamento del match non è stato altrettanto lineare!

Ian Nepomniachtchi 2,5 - 0,5 Vladislav Artemiev

Il 22enne russo Vladislav Artemiev è di quella che veniva chiamata la scuola delle aperture di Magnus Carlsen – contento di ottenere una posizione giocabile, e spesso ottenendone una da varianti minori. La sua Trompowsky, 1.d4 Cf6 2.Ag5, della prima partita è di fatto la variante più vicina a qualcosa di consigliato dalla teoria come linea principale che abbia giocato nel torneo. Il Bianco aveva ottenuto una buona posizione, ma è stata una battaglia intensa con Ian Nepomniachtchi in vantaggio sull'orologio prima che si spegnesse tutto in una patta.

L'orologio avrebbe giocato un ruolo ancora più importante nella seconda partita, quando Artemiev ha risposto alla Ruy Lopez con la Jaenisch (anche chiamata gambetto Schliemann):

E' un'apertura eccellente per i giocatori da circolo che vogliono sorprendere i loro avversari - specialmente seguendo i consigli della video serie del GM Roeland Pruijsser qui su chess24 – ma è considerata rischiosa ad alti livelli.

Ha funzionato per Vladislav, però, perchè dopo una dozzina di mosse stava significativamente meglio, con un vantaggio che era prossimo ad essere decisivo alla mossa 25:


Era il momento di 25…d5!, con il cavallo indifeso in c3 che dissuade il Bianco dal catturare in b7, invece dopo 25…Tc8!? 26.Ad2 Ad8 27.Cd1 d5 28.Dxb7! la posizione era diventata molto tagliente e il Bianco aveva un considerevole vantaggio in termini di tempo rimasto sull'orologio.

33…Ch5? era un passo verso il baratro, mentre 35…d3? era proprio un salto nel burrone…


36.Cxd3 sembra essere sufficiente per il Bianco, dato che il re si rifugia in g1 dopo uno scacco, ma la mossa di Nepo 36.Ae3! è fortissima. 36…Dxe3 37.Dc8# è matto, e nonostante con 36…Dc3 il Nero minacci matto a sua volta, è difendibile con la semplice 37.g3. Non funziona più niente per il Nero, e Vladislav è caduto sulla sua stessa spada con 37…Axe3 solo per abbandonare subito dopo 38.Da8+, dato che il matto arriva alla mossa successiva:

Pascal Charbonneau (in inglese) analizza nel dettaglio la posizione in quel momento:

Vladislav, come Fabi, aveva davvero bisogno di una vittoria nella terza partita con i Bianchi, e ha aperto con 1.b3. Dopo che Ian Nepomniachtchi ha rifiutato il cambio delle donne, il Bianco stata momentaneamente molto meglio:


20.g4!? sembra dubbia, ma il computer afferma che il Bianco può consolidarsi con un notevole vantaggio. Invece Vlad ha giocato la apparentemente solida 20.Cg3?, e il resto è storia perchè Nepo, dopo 29 secondi di riflessione, ha giocato la bellissima e devastante 20…Ab1!!

E' una mossa che è facile da capire quando la vedi giocata ma molto difficile da trovare da soli, soprattutto durante una partita a cadenza rapid. Magnus ha commentato, “Grande mossa, se dovessi scegliere un giocatore in grado di trovarla sarebbe Ian”. 21.Txb1 adesso perde per via di 21…Dd3+, che non solo guadagna la Torre ma da matto in poche mosse. La minaccia è chiaramente Te1#, e il tentativo di impedirla con 21.Ae2 perde contro Dd1+! 22.Axd1 Te1#.

Artemiev ha provato a continuare con 21.Rg1, ma ben presto è stato travolto dall'attacco di Nepo. Il nr. 4 del Mondo è quindi riuscito nell'impresa di arrivare nei primi quattro, cosa che non gli era riuscita nel Magnus Carlsen Invitational. Lo stesso Magnus ha commentato:

Ovviamente Artemiev è forte, ma ho sempre pensato che Ian potesse andare bene qui, e sono felice per lui. Ha faticato un po' in questi eventi online e adesso, chiunque affronti in semifinale non sarà sfavorito, quindi ha una buona chance.

Ian affronterà il vincitore del match tra Anish Giri (che celebra il suo 26esimo compleanno!) e Alexander Grischuk. Grischuk ha bisogno di una vittoria Domenica per forzare un terzo mini-match decisivo Lunedì. Hikaru Nakamura è nelle stesse condizioni contro Ding Liren, con quel match a determinare lo sfidante di Magnus Carlsen nell'altra semifinale.

Non perderti tutta l'azione in diretta qui su chess24 dalle 15:30!

Vedi anche:


Ordina per Data decrescente Data decrescente Data crescente Con piu' mi piace Ricevi aggiornamenti

Commenti 0

Ospite
Guest 9861515064
 
Iscriviti a chess24
  • Gratis, veloce e facile

  • Commenta per primo!

Registrati
o

Crea il tuo account gratuito per cominciare!

By clicking ‘Register’ you agree to our Terms and conditions and confirm you have read our Politica dela privacy, including the section on the use of cookies.

Perso la password? Ti mandiamo un link per resettarla!

Dopo aver inviato questo modulo riceverai una email con il link per resettare la password. Se ancora non riuscissi ad accedere al tuo account contatta il nostro servizio clienti.

Quali funzionalità vuoi abilitare?

We respect your privacy and data protection guidelines. Some components of our site require cookies or local storage that handles personal information.

Mostra le opzioni

Hide Options