Resoconti 03/lug/2020 | 11:30by Colin McGourty

Chessable Masters 12: Era destino! La finale è Carlsen-Giri

“Ci vediamo in finale!” aveva detto Magnus Carlsen una settimana fa, dopo che Anish Giri si era aggiudicato il primo posto nel suo gruppo preliminare del Chessable Masters. La profezia si è avverata! Magnus ha raggiunto la finale dopo aver battuto Ding Liren in due mini-match, ma Anish ha avuto bisogno di un terzo e decisivo mini-match per avere la meglio di Ian Nepomniachtchi. L'inizio non è stato dei migliori dato che Ian è riuscito ad aggiudicarsi la prima partita, ma una svista di Nepo nella successiva ha riportato il match in parità e tale è rimasto fino all'ultima partita prima dell'Armageddon, dove Giri è riuscito ad ottenere la vittoria.

Giri e Nepo si sono scambiati colpi fin dalle prime battute

Puoi rivedere il commento in diretta del terzo giorno delle semifinali del Chessable Masters qui sotto:

Sottoscrivi un abbonamento Premium con il codice STUDYCHESS e avrai uno sconto del 40%!

Destino?

Il Chessable Masters è iniziato con 12 giocatori divisi in due gruppi; dopo tre giorni Magnus Carlsen aveva vinto il Gruppo A battendo Harikrishna, Hikaru Nakamura e Daniil Dubov ma perdendo anche una partita contro Dubov. Il giorno dopo Anish Giri vinceva il Gruppo B, pattando otto partite ma battendo Fabiano Caruana e Ding Liren (quest'ultimo per disconnessione). Magnus è stato pronto a congratularsi con il suo "aminemico"!

I due sono quindi passati ad una fase ad eliminazione in diretta ad 8 giocatori e, in accordo con il tabellone, potevano incontrarsi solo in finale. Magnus ha avuto bisogno di sole 6 partite per battere Caruana nei quarti mentre nella vittoria di Giri contro Alexander Grischuk abbiamo assistito all'impresa di vincere un match con sette patte, l'ultima delle quali in Armageddon!

E così erano in semifinale:

Adesso sappiamo che il destino esiste! Magnus si è sbarazzato di Ding Liren vincendo due mini-match dopo aver perso una sola partita – quella che ha di fatto concesso all'avversario in quattro mosse come compensazione della disconnessione subita da Ding in un finale patto.

Nell'altra semifinale Giri ha vinto il primo mini-match per 3 a 1 e in quel momento aveva una striscia di 26 partite da imbattuto. Gli è stata fatale la 27esima, che ha consentito a Nepo di vincere il secondo mini-match. Tutto si è risolto quindi nel match decisivo di Giovedì, che è stato vinto alla fine dal nr. 1 olandese (puoi rivedere tutte le partite qui):


L'inizio, in particolare, è stato spettacolare, Anish ha commentato:

Ci vogliono due giocatori per giocare scacchi interessanti, ecco perchè sono grato a Ian di aver permesso a queste partite eccitanti di esistere.

Non perderti la memorabile intervista post-partita:

Rivediamo le partite in ordine cronologico.

1° Parita: Una partenza col botto

Giri ha spiegato così il suo approccio al terzo giorno delle semifinali:

Oggi ho deciso di scegliere aperture che portavano a posizioni giocabili. In un certo senso ha funzionato. Nel primo giorno ho vinto una partita subito uscito dall'apertura, e ho tentato di fare la stessa cosa nel secondo giorno, ma è ovvio che non puoi vincere ogni giorno grazie alla preparazione teorica, così oggi ho deciso di giocare a scacchi, e sono contento abbia funzionato.

Avrà funzionato alla fine, ma nella prima partita una schermaglia tattica appena fuori dalla teoria chiaramente non era andata bene per Giri:

In Nero non ha risposte valide e dopo 14…Ag6 15.Af5 il cavallo in b8 non ha case di sviluppo. Il vantaggio del Bianco è cresciuto ad ogni mossa fino alla critica 22…Af6:


La logica e brillante conclusione della partita sarebbe stata 23.Th8+! Rxh8 24.Dh4 Rg8 25.Dh7+ Rf8 26.Ac5+!


Tutte le mosse sono forzate, e se il nero è costretto a giocare Dxc5 è chiaro che il Bianco ha vinto. Forse Ian ha visto dei fantasmi dopo 26…Te7 o 26…Ae7 ma, come si può vedere, il Bianco vince velocemente e in modo forzato in tutte le varianti.

Dopo aver pensato per 2 minuti e mezzo, Ian ha invece giocato 23.Rg1?, consentendo 23…Axg5!, e ora il Nero aveva ogni diritto di aspettarsi di sopravvivere. Dopo 24.Axg5 Cc6! (finalmente il cavallo riesce ad uscire) 25.Ae3 il Nero avrebbe potuto stabilizzare la posizione con 25…De6!, invece 25…Ce5 26.Dh3 Cc4? è stata una brutta svista con soli 15 secondi rimanenti sull'orologio dell'olandese. A quel punto il Bianco aveva un attacco travolgente!

Ma c'era ancora un colpo di scena perchè dopo la apparentemente decisiva 31.Txc4? di Nepo:


Giri ha giocato 31…Th8 ed ha abbandonato dopo 32.Dxg7+ Dxg7 33.Te4+, ma in realtà sarebbe potuto tornare in partita con l'incredibile 31…De1+! 32.Rh2 De5+! 33.Rh3 bxc4 34.Te3 Dxe3+ 35.fxe3 Rf6!


Non è la tipica variante che puoi analizzare con pochi secondi sull'orologio ma la colonna 'h' ora è un problema per il Bianco, che è costretto a cedere l'Alfiere, dato che su 36.Af4 36…Rh8 perde la donna. Il computer raccomanda 36.Axg7+, dopo la quale Anish avrebbe potuto benissimo sopravvivere.

2° Partita: Mosse brillanti e sviste

Anish a questo punto aveva bisogno di vincere e, come Magnus ha fatto così di frequente prima di lui, a scelto di giocare il London. Inizialmente la sua posizione sembrava promettente, ma poi perdeva il filo e Ian trovava una mossa che ha mandato in visibilio i nostri commentatori:

E' controintuitivo giocare 30...Rf8! consentendo al Bianco di dare un doppio con Cd7+, ma è anche logico – la ragione per cui il Nero non può giocare Cg3 con il Re in g8 è che Tg2 guadagnerebbe semplicemente il cavallo. Spostare il re risolve il problema e dopo una breve riflessione Giri ha scelto 31.Cxe4, riprendendosi il pedone e controllando la casa g3.

I commentatori non avevano ancora finito di lodare la scelta di Nepo che il russo cadeva in una astuta trappola:


37.Txf5! exf5 (giocata dopo che Nepo aveva speso 27 secondi a imprecare contro il suo errore) 38.Cf2+ Rf6 39.Cxh1 ed era essenzialmente game over.

La partita è continuata per un po', ma sembrava chiaro che Giri si stava divertendo.

Il match ora era in parità, ed entrambi hanno giocato solido per le successive tre partite, due rapid e una blitz, dove non ci sono stati errori.

Sembrava fossimo destinati all'armageddon, invece saremmo stati sorpresi nella partita successiva.

6°: Un attacco decisivo quasi per caso

Dopo le prime 22 mosse c'era poco che facesse presagire a quale partita spettacolare stavamo per assistere, ma invece di rispondere ad 22…h5 con la solida 23.h4, Anish ha scelto 23.h3!?


Dopo la partita ha confessato:

E' stato un momento divertente con 23.h3. In un certo senso non ho visto 23…h4!?, perchè è chiaro che avevo giocato h3 per rispondere ad h4 con g4, ma dopo averla giocata ho visto 24…Cxe3+ 25.fxe3 Dg3+ e non volevo entrare in quella variante. Ma poi, dopo 24.gxh4!, e un'altra mossa (24…Af6?), e improvvisamente su 25.h5! sto meglio. Il piano non era quello ma ha funzionato lo stesso.

Anish ha continuato a spiegare:

A quel punto ho iniziato a cercare qualcosa di concreto ed ha funzionato. Alla fine, nelle partite blitz, miracoli di questo tipo succedono, ma sono stato fortunato a trovare l'idea con la quale la mia donna protegge la casa h1… E' ovvio che questa è una posizione dove quasi certamente stai vincendo, ma è altrettanto chiaro che è parecchio tagliente e puoi fare facilmente errori gettando tutto alle ortiche. In Blitz è come tirare una monetina.

Nepo ha puntato tutto sull'attacco lungo la colonna 'h', ma le mosse di Giri 34.Dxc6! e 37.d5! non solo esponevano il Re nero ma contenevano anche una formidabile idea difensiva:


41.dxe6! faceva in modo che dopo 41…Th2+ 42.Rg1 il Nero non avesse un seguito per proseguire l'attacco, dal momento che la Donna controlla la casa h1. “Adoro quando un buon piano funziona!” è quello che Giri ha di fatto detto:

E' bello quando le mosse più naturali funzionano, quando è una presa e niente di sottile, solo prendere un pedone, mangi il pedone e tutto funziona.

Era comunque ancora una corsa a chi dava matto per primo, ma era una corsa che Giri era destinato a vincere, Nepo ha abbandonato con il matto in 2 incombente:

Così abbiamo la nostra finale dei sogni:

Magnus parte da favorito, anche se Giri ha vinto il loro mini-match nel Magnus Carlsen Invitational, ma i favoriti non sempre vincono. Anish si riferiva agli sfortunati commenti di Hikaru Nakamura durante la semifinale della Lindores Abbey Rapid Challenge contro Magnus, che Daniil Dubov aveva già rimarcato dopo aver vinto la finale:

Giri:

Ha detto che era molto probabile che il vincitore del loro match avrebbe vinto il torneo. Penso che in questo caso (Giri vs. Nepo), data la forma di Magnus, è abbastanza chiaro che il vincitore di questo match non vincerà il torneo! Scherzi a parte, Magnus è sempre il favorito, e ha mostrato degli ottimi scacchi fino ad ora in questo torneo, da quel che ho visto. Ha battuto Fabi e Ding come fossero novellini, ma loro non hanno un account twitter attivo e non hanno le abilità nei social che ho io, vedremo cosa succederà!

Era destino, ma cosa è il destino esattamente?

E' chiaro che era destino ci incontrassimo nella finale, ma non abbiamo mai menzionato quale fosse il destino della finale. Sono arrivato fino a qui per perdere contro di lui o per batterlo? Quale è lo scopo del destino? Spero che ci pensi bene, io farò altrettanto e vedremo che succederà.

Anish è pronto:

Aspetto questa finale con trepidazione. Ho guadagnato un bel po' di fiducia negli ultimi round, sopratutto oggi. Ho provato che posso battere chiunque in una partita di scacchi, non ho bisogno della preparazione, sono contento di potermi confrontare con Magnus. Sarà una vera sfida.

Qualche parola finale:

Spero di riuscire a farlo faticare almeno, perchè so che Ding e Fabiano sono molto forti e sono stati annichiliti. Credo decisamente in me stesso e, come sa benissimo anche Magnus, se farà una svista gliela farò pagare. La pressione è su di lui!

Come nel resto del torneo il match sarà al meglio dei tre mini-match, inizierà Venerdì per finire eventualmente Domenica. Al vincitore andrà un premio di 45.000$, mentre al finalista vanno 27.000$ Se  Giri vince, si aggiudicherà automaticamente un posto nella Gran Final da 300.000$ di montepremi.


Se Magnus vince, invece, sarebbe la seconda volta che succede, e quindi si aprirebbe un posto per un giocatore che non ha ancora vinto un evento. Al momento, ai punti, sarebbe Hikaru Nakamura, ma Ding Liren potrebbe superarlo dato che giocherà nel Legends of Chess alla fine di questo mese. Hikaru non è arrivato nei primi 4 nel Chessable Masters e quindi non si è qualificato per quell'evento. Come possiamo vedere, il loro match dei quarti può essere stato molto più importante di quello che sembrava in un primo momento!        

Se non l'avete ancora fatto, c'è ancora un po' di tempo per partecipare al Fantascacchi relativo alla finale! Preparate i popcorn e sintonizzatevi qui alle 15:30 per vedere la finale in diretta.

Vedi anche:


Ordina per Data decrescente Data decrescente Data crescente Con piu' mi piace Ricevi aggiornamenti

Commenti 0

Ospite
Guest 10533714543
 
Iscriviti a chess24
  • Gratis, veloce e facile

  • Commenta per primo!

Registrati
o

Crea il tuo account gratuito per cominciare!

By clicking ‘Register’ you agree to our Terms and conditions and confirm you have read our Politica dela privacy, including the section on the use of cookies.

Perso la password? Ti mandiamo un link per resettarla!

Dopo aver inviato questo modulo riceverai una email con il link per resettare la password. Se ancora non riuscissi ad accedere al tuo account contatta il nostro servizio clienti.

Quali funzionalità vuoi abilitare?

We respect your privacy and data protection guidelines. Some components of our site require cookies or local storage that handles personal information.

Mostra le opzioni

Hide Options